Huawei sottopone il futuro del proprio sistema operativo alla decisione statunitense

Google e Huawei sono rimasti instabili per alcuni mesi a seguito delle decisioni del governo degli Stati Uniti . che un mese vieta i servizi del marchio cinese e il mese successivo vengono nuovamente concessi. Ed è che i piani di Donald Trump in relazione a Huawei sono ancora sconosciuti.

 http://www.programmi-pc.it/wp-content/uploads/2019/09/1568141063_625_www.softonic.com "width =" 1280 "height =" 720 "/> </p>
<p> Pertanto, <strong> la multinazionale ha deciso di attendere il lancio del suo Sistema operativo Harmony OS fino a quando non saprai esattamente cosa accadrà a Google </strong> e se Android 10 sarà presente nei futuri terminali Huawei. </p>
<p> I modelli che sappiamo avranno disponibile Android 10 Q sono stati annunciati da Huawei e dal suo telefono di punta Mate 30 che sarà annunciato il 19 settembre. <strong> Si dice da qualche tempo che Mate 30 sarebbe il primo telefono che Harmony OS avrebbe, un po 'improbabile per soddisfare i piani futuri di Huawei. </strong> </p>
<p><!-- Start shortcoder --> </p>
<div class=   

    

      

      
      
    

    
    

      

    
  

Tuttavia, ciò non significa che il sistema operativo di Huawei non sia finito o verrà archiviato in un cassetto, al contrario. Harmony OS sembra essere pronto per il suo lancio globale, tuttavia, la tecnologia preferisce essere cauta e aspettare di vedere cosa decidono gli Stati Uniti. rispetto a Google.

E Huawei è ancora nella lista nera nel paese degli Stati Uniti che ha vietato alle sue aziende di intrattenere relazioni commerciali con la multinazionale . Tuttavia, questa limitazione è variabile, come in quali casi secondo gli Stati Uniti. Consente a Huawei di avere rapporti con marchi e aziende nel paese.

In ogni caso, ciò che sembra essere vero è che Harmony OS sembra impiegare un po 'ad arrivare, qualcosa che è stato confermato Richard Yu, CEO di Huawei nell'affermare che potrebbe venire con l'arrivo del terminal P40, qualcosa che sarebbe accaduto il prossimo anno.

Ed è che in una conferenza stampa e il capo del colosso cinese ha dichiarato che "sono associati a Google" cioè sono a scapito di ciò che gli Stati Uniti decidono