Lo spettacolo Huawei è tornato! Google vieta l'uso delle app sul suo prossimo cellulare

La guerra degli Stati Uniti e Huawei in cui Google è coinvolto nell'ordine di Donald Trump ha un altro episodio. Quando sembrava che tutto fosse finito e dopo che Google e Facebook avrebbero rimosso il divieto di Huawei, abbiamo appreso che il marchio cinese non avrà le applicazioni Play Store sul suo prossimo cellulare.

 http://www.programmi-pc.it/wp-content/uploads/2019/08/1567103145_412_www.softonic.com "width =" 1280 "height =" 720 "/> </p>
<p> E non è solo un dispositivo mobile ma piuttosto di fascia alta che parliamo del modello <strong> Huawei Mate 30 </strong>. Ed è che <strong> Google ha appena confermato all'agenzia Reuters che questo dispositivo non porterà le app del suo sistema operativo. </strong> </p>
<p> Questo è <strong> e a causa delle attuali normative emanate da Donald Trump alcuni mesi fa che impediscono al marchio cinese di ricevere software da società americane, incluso Google. </strong> </p>
<p><!-- Start shortcoder --> </p>
<div class=   

    

      

      
      
    

    
    

      

    
  

Ed è che Google ha revocato il veto, ma è stato temporaneo ed è scaduto dopo 90 giorni. Poco dopo è stata raggiunta una soluzione, ma l'attività di licenze commerciali, tra cui lo sviluppo di software e app, non è inclusa.

Di conseguenza il veto rimane in vigore per Huawei. Pertanto, il prossimo telefono lanciato dal marchio cinese il 12 settembre non avrà queste app Android. Huawei Mate 30 sarà il primo modello che non avrà supporto su Android.

La cosa buona è che Huawei prepara il proprio sistema operativo chiamato HongMeng OS che mira a competere con Android . Questo sistema operativo è molto più veloce di Android, dicono quelli che l'hanno provato e la cosa migliore è che sarà compatibile con il sistema Google.

Huawei ha il pan per manico in quanto vende più dispositivi che mai e ha un'alternativa ad Android e, inoltre, è disposto a continuare a utilizzare Android se gli Stati Uniti lo rimuove dalla lista nera di Google . La domanda è: Trump è interessato a continuare questa guerra che sembra essere persa?