Un passo avanti a livello cosmico nel mondo di RPG-Shooter

Le leggi non scritte che ho inciso nella mia anima sul non vendere segreti o fare trucchi illegali mi hanno messo di nuovo nei guai. Oh, sì, avrei potuto vendere le informazioni sullo strano esperimento che gli scienziati di Tita Cleo stavano facendo su Terra-2 al commerciante di informazioni, ma non avrei perdonato. Quindi ho esaurito le coordinate per raggiungere Stellar Bay, e ora devo attraversare l'intero pianeta Monarch a piedi dall'altra estremità.

Sulla strada, mantide giganti, pozzi acidi, abitanti mi aspettano di stanza in edifici abbandonati … avrei potuto reclutare alcune delle strane persone che mi hanno chiesto di far parte della mia nave. Ma sono un cecchino solitario. Non mi piacciono le persone. Finisce per tradirti. Quindi devo attraversare i mini inferni infestati dai mostri usando la mia furtività, l'erba alta … sparando solo quando sono sicuro che non attirerò un intero branco di creature acide allo spiedo.

Quando arrivo a uno dei ponti che conducono alla baia di Estelar, sorrido duramente. Il primo "estelarense" che cerca di parlarmi di un omicidio riceve una dose del mio sarcasmo accumulato. Ma finisco per accettare di risolvere il mistero. So che ai miei metodi non piacerà, ma è quello che è.

La flessibilità di The Outer Worlds, il nuovo RPG-Shooter di Obsidian, ha reso possibile che nel mio primo gioco, in cui ho incarnato un cecchino solitario e con uno strano senso del bene e del male, sono arrivato a Star Bay a modo mio, forgiare il mio percorso dalle mie vittorie e fallimenti nelle precedenti missioni. Nel mio secondo gioco, in cui ho incarnato uno spietato maestro di retorica e inganno, ho letteralmente venduto i miei cattivi agli abitanti del gioco, salvandomi molti passi e permettendomi di raggiungere quella città in altre circostanze.

The Outer Worlds è afflitto da questi momenti, situazioni che hai creato con le tue decisioni, sia consce che inconsce. Il livello di reattività del gioco non ha precedenti nel suo sotto-genere, e ciò è in parte dovuto al fatto che Obsidian è il padrone della causa-conseguenza e del successo delle scommesse su un mondo ridotto se lo confrontiamo con altri rivali, come Fallout 4.

Siamo di fronte a un gioco costituito da una serie di hub aperti, veri, ma ben definiti. Da un lato, questa decisione garantisce un buon livello di densità del contenuto; non ci vuole molto per trovare qualcosa di interessante, un indizio, un nuovo personaggio, un "dungeon". D'altra parte, la dimensione ha relativamente permesso all'Ossidiana di avere il pieno controllo di tutti gli elementi e le variabili disponibili per il giocatore. Quasi tutte le possibilità sono state prese in considerazione. Vuoi uccidere tutti gli abitanti di una città prefabbricata? Vai avanti, fallo. Vuoi giocare senza incontrare nessuno dei possibili compagni? Puoi farcela; non raggiungerai colli di bottiglia o battaglie impossibili.

Alcuni incroci sono meno evidenti di altri. Ci sono pianeti che non sarai in grado di visitare direttamente a seconda di come ti comporti all'inizio, missioni a cui non potrai accedere se decidi di antagonizzare con una certa fazione … Se sei uno di quelli a cui piace sentirti al timone della storia, in The Outer Worlds ti divertirai molto .

E parlando di storia, ha molto da dirci su dove il capitalismo può portarci. Il tuo personaggio faceva parte dell'equipaggio di Hope, una nave che conteneva geni o pensatori che avrebbero portato il colonialismo galattico in una nuova era. Ma la nave è persa, i suoi passeggeri sono considerati morti. Di conseguenza, il colonialismo speciale è fondamentalmente guidato da società, azionisti … al punto che, nel presente gioco, quasi tutti sono collegati a una di queste compagnie e le loro bibbie e religioni corrispondenti sono i loro slogan. Uno scienziato pazzo che è stufo della situazione trova speranza e ti ravviva. Propone di aiutarti a trovare i materiali necessari per salvare il resto di Hope … Ora, decidi tu cosa fare alla fine.

La premessa trasforma il tuo personaggio in una scheda piatta in modo da poterlo personalizzare come desideri all'inizio del gioco. Non ci sono risposte sbagliate. Aumenta il più possibile le sue capacità dialettiche e le sue capacità di comando in modo che, se non può evitare di combattere grazie alle sue labbra, può dare ordini ai suoi compagni di squadra. Oppure trasforma il tuo personaggio nel maestro delle armi pesanti, con pessima intelligenza.

Un grande successo di The Outer Worlds (un altro!) È il suo sistema di sblocco di vantaggi. Con ogni 20 punti investiti in un'abilità, ottieni un vantaggio. Bene, i più importanti sono di solito all'inizio, nei 20-40 punti. In questo modo non devi aspettare fino alla fine del gioco per goderti un personaggio specializzato.

La storia, le missioni, i personaggi … tutti gli elementi di The Outer Worlds emanano una succosa ironia e parodia del mondo attuale che è riuscito a farmi sorridere tutto il tempo e mi ha incoraggiato a parlare con tutti, a esplorare tutto. C'è molta cura e cura per un franchising pieno di consegne e spin-off.

Non è evidente che stiamo affrontando un gioco AA fino a quando il gioco non è ben avanzato. Ad esempio, uno dei problemi di The Outer Worlds è la mancanza di varietà in termini di armi, equipaggiamento e oggetti in generale. Nel mio primo gioco, dove mi sono specializzato in armi lunghe, ho trascorso le prime 10 ore con le prime armi che ho trovato, aggiornandole solo per renderle più forti. Solo due pianeti dopo ho iniziato a trovare armi di "seconda versione". Il gioco nasconde molte armi tecnologiche, equivalenti a quelle leggendarie, ma quasi tutte sono state create per un personaggio più armato.

Il problema della piccola varietà di armi avrebbe potuto essere alleviato con un sistema flessibile di modifiche, stile Fallout 4. Ancora una volta, c'è poca varietà in termini di modificatori e le armi hanno pochi slot di modifica, quindi la personalizzazione È scarso.

Infine, la seconda metà di The Outer Worlds doveva presentare diversi tipi di nemici. A livello visivo c'è varietà, ma alla fine tutti i nemici umani sono dedicati al tiro, la maggior parte dei mostri sputa palle da danno a distanza fino a quando non possono speronarti … La grande eccezione sono i robot o i nemici meccanizzati, i cui diversi I punti deboli danno energia alle battaglie. Quando ero in viaggio verso nuovi pianeti, mi aspettavo di incontrare creature che usavano nuove tattiche. Fortunatamente, questi inconvenienti si traducono solo in momenti numerati di noia o sensazione di ripetizione.

Il grande design delle mappe e dei "dungeon" serve da eccezionale contrappunto a questi problemi. Ogni zona del gioco, per quanto piccola, è stata creata per adattare qualsiasi stile di gioco. Gli specialisti in mischia hanno dei vicoli per "gestire" l'arrivo dei nemici; gli specialisti dell'evasione hanno aree aperte per saltare e schivare; i cecchini hanno sempre un tetto o una collina vicina; la furtività ha erba, angoli, nascondigli …

Un altro elemento che garantisce che le battaglie siano tanto tattiche quanto interessanti sono i meccanici chiamati Tactic Time Dilation. Come effetto collaterale del tuo risveglio, puoi rallentare il tempo per un tempo limitato. In questa modalità, non solo avrai una maggiore facilità di mirare o schivare, ma anche danneggiare un nemico in alcune parti del tuo corpo applicherà alcuni svantaggi. Spara al braccio di un cecchino e non sarà in grado di spararti per un po '; spara alle gambe di una lucertola che va dritta per te e rimarranno a terra per un po '.

Preferisco la DTT alla sua chiara ispirazione, la V.A.T.S. di Fallout. È molto più dinamico e le ricompense si adattano alla situazione. Rallenta il tempo, abbatti il ​​leader della banda nemica con il fucile. Mentre questo non può farti del male, accechi l'acido degli sputi. Il DDT si ricarica mentre cerca un posto alto, evitando il più possibile, e si finisce con una serie di morti rallentate con il fucile. E per sapere cosa può succedere dopo. La chiave è che con DDT puoi muoverti, cambiare armi … e l'effetto contro i nemici è immediato e tangibile.

I partner opzionali aggiungono anche dinamismo alle battaglie. In giochi simili, finisco per relegare i miei compagni di squadra a semplici muli di carico, poiché le loro abilità scendono ben al di sotto del livello di difficoltà. In The Outer Worlds, puoi personalizzare i tuoi compagni e hanno abilità speciali che ti faranno uscire da più di un problema. E, naturalmente, il mare di complessi è accompagnato da missioni secondarie e

E i bug? La "tradizione" associa l'Ossidiana a problemi di ogni genere. Bene, altre buone notizie: nelle 25 ore del primo gioco e 10 del secondo, non ho riscontrato alcun problema di alcun tipo. Le missioni sono state sviluppate correttamente, gli oggetti sono rimasti dove si trovavano e nessun personaggio è stato dato alle pareti trasversali.

Ho lasciato piccoli grandi successi nel calamaio, come il sistema di svantaggi (ottimo per un gioco di ruolo al 100%), il verticalismo di molte aree (guarda sempre sopra: non sai mai dove puoi trovare un segreto), o la difficoltà Supernova, che ti costringe a spremere al massimo tutti i sistemi di gioco. E sicuramente troverò nuove missioni, zone o personaggi nei giochi futuri.

Avevo grandi aspettative con The Outer Worlds. Come hai già dedotto, li ha ampiamente superati. La sua meticolosità nella progettazione delle mappe, la quantità di variabili e possibilità, il dinamismo del suo combattimento … Il nuovo Obsidian ha finalmente avanzato il sottogenere di RPG-Shooter, e muoio dalla voglia di provare tutte le strade e tutti i tipi di protagonista possibile … fino a quando questa sviluppatrice non mi sorprenderà di nuovo con la sua prossima meraviglia, ovviamente.

The Outer Worlds è disponibile dal 25 ottobre per PC, PS4 e Xbox One e uscirà per Nintendo Switch in una data ancora da stabilire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *